• In Germania, i matrimoni che coinvolgono minorenni sarebbero più numerosi di quello che dicono le statistiche ufficiali.

  • A maggio, una Corte d'Appello di Bamberg ha convalidato l'unione tra una ragazza siriana di 15 anni e suo cugino di 21 anni. Questa decisione ha legalizzato le nozze contratte tra minori e uomini adulti conformi alla sharia.

  • "Le giustificazioni religiose o culturali celano il fatto che gli uomini più grandi abusano di giovani ragazze". — Rainer Wendt, capo del sindacato della polizia tedesca.

  • "Non si tratta di una questione di tolleranza e apertura mentale, ma di protezione di bambini e minori. Abbiamo bisogno di una regola chiara: l'età minima per contrarre matrimonio in futuro sarà sempre stabilita dalla legge tedesca". — Winfried Bausback, ministro della Giustizia della Baviera.

Le autorità tedesche stanno discutendo i contorni di una nuova legge che reprimerebbe i matrimoni di minori dopo che è emerso che nel paese ci sono circa 1.500 minorenni sposati che vivono in mezzo al milione di migranti arrivati in Germania nel 2015, provenienti dall'Africa, dall'Asia e dal Medio Oriente.

Il ministero dell'Interno tedesco, rispondendo a un'interrogazione sulla legge sulla libertà d'informazione, di recente ha rivelato che 1.475 minori sposati vivono in Germania dal 31 luglio 2016, e tra questi 361 hanno meno di 14 anni.

La maggior parte di questi minorenni sono originari della Siria (664), dell'Afghanistan (157) e dell'Iraq (100). Quasi l'80 per cento (1.152) sono ragazze. In Germania, i matrimoni che coinvolgono minorenni sarebbero più numerosi di quello che dicono le statistiche ufficiali.

Attualmente, la legge tedesca prevede che i minori di 16-17 anni possono sposarsi se il loro partner è maggiorenne e i genitori o i tutori lo consentono. La Germania non riconosce i matrimoni contratti all'estero se un partner ha meno di 14 anni, ma i tribunali minorili tedeschi dispongono del potere discrezionale di stabilire la validità dei matrimoni officiati all'estero se i minori hanno almeno 14 anni.

Zeinab, 14 anni, una rifugiata siriana sposata, vive in un campo profughi in Libano. In Germania risiedono molte migliaia di migranti e rifugiati siriani, di cui almeno 664 minori sposati. Oggi, i tribunali minorili hanno il potere di convalidare i matrimoni contratti all'estero da minori che hanno almeno 14 anni. (Fonte dell'immagine: World Vision UK video screenshot)

A maggio, una Corte d'Appello di Bamberg ha convalidato l'unione tra una ragazza siriana di 15 anni con suo cugino di 21 anni. Questa decisione ha legalizzato le nozze contratte fra minorenni e uomini adulti conformi alla legge islamica della sharia, che non fissa alcun limite di età ai matrimoni di minori. La sentenza ha realmente legalizzato i matrimoni di minori in Germania.

Il caso è diventato pubblico poco dopo l'arrivo della coppia in un centro di accoglienza per profughi di Aschaffenburg, nell'agosto 2015. L'Ufficio di assistenza ai giovani (Jugendamt) si è rifiutato di riconoscere il loro matrimonio e ha separato la ragazza dal marito. La coppia ha intentato causa e un tribunale minorile si è espresso a favore dello Jugendamt, che è diventato il tutore legale della ragazza.

La Corte di Bamberg ha rovesciato questa sentenza e ha stabilito che, conformemente alla sharia, il matrimonio è valido perché era già stato consumato, aggiungendo però che l'Ufficio di assistenza ai giovani non aveva alcuna autorità legale per separare la coppia.

La decisione – che è stata definita come "un corso intensivo di diritto matrimoniale islamico siriano" – ha scatenato una tempesta di critiche. Qualcuno ha accusato il tribunale di Bamberg di anteporre la sharia al diritto tedesco per legalizzare una pratica vietata in Germania.

"Le giustificazioni religiose o culturali celano il fatto che gli uomini più grandi abusano di giovani ragazze", ha detto Rainer Wendt, a capo del sindacato della polizia tedesca.

Monika Michell di Terre des Femmes, un gruppo che opera a favore della difesa dei diritti delle donne, ha dichiarato: "Un marito non può essere il tutore legale di una moglie bambina perché ha una relazione sessuale con lei, il che è un evidente conflitto di interessi".

Eva Kühne-Hörmann, ministro della Giustizia dell'Assia, si è chiesta: "Se ai minori non è permesso a giusto titolo di comprare una birra, perché il legislatore dovrebbe consentirgli di prendere decisioni così importanti come quella di sposarsi?"

Altri hanno detto che la decisione avrebbe innescato un conflitto culturale in Germania, poiché i musulmani lo avrebbero visto come un precedente per caldeggiare la legalizzazione nel paese di altre pratiche islamiche, tra cui la poligamia.

Il matrimonio di minori è un problema nazionale in Germania: ci sono 559 minorenni sposati che vivono in Baviera; 188 nel Nord Reno-Westfalia; più di 100 in Bassa Sassonia; e almeno un centinaio a Berlino.

In Baden-Württemberg, il numero dei matrimoni che coinvolgono minorenni si è settuplicato negli ultimi due anni, passando da 26 nel 2013 a 181 alla fine del 2015. Di questi minori, 163 sono ragazze, 18 delle quali hanno meno di 15 anni.

Non si conosce l'esatto numero di questo tipo di matrimoni, in parte perché le autorità tedesche ignorano l'identità o il luogo in cui risiedono centinaia di migliaia di migranti. Su 1,1 milione di persone entrate in Germania nel 2015, solo 477.000 hanno presentato domanda di asilo. Il governo tedesco accusa l'apparato statistico di questa discrepanza, ma secondo altri sono numerosi i falsi profughi che vivono in clandestinità per evitare di essere espulsi, essendo migranti economici alla ricerca di una vita migliore in Germania.

Il ministro della Giustizia del Baden-Württemberg, Guido Wolf, ha dichiarato che i matrimoni contratti all'estero dovrebbero essere riconosciuti solo se uno dei partner ha almeno 16 anni e l'altro 18, conformemente alla normativa tedesca sul matrimonio. Wolf afferma che i matrimoni contratti a 14-15 anni sono unioni forzate. "Stento a credere che una persona che ha meno di 16 anni possa decidere autonomamente di sposarsi", ha detto il ministro. Wolf ha anche proposto di fissare a 18 anni il limite minimo d'età per contrarre matrimonio in Germania.

I cristiano-democratici (Cdu) del partito della cancelliera Angela Merkel e i loro alleati bavaresi dell'Unione cristiano-sociale (Csu) hanno chiesto di vietare i matrimoni di minori. In una nota strategica si legge:

"Una ragazzina di 11, 13 o 15 anni dovrebbe stare a scuola e non accanto a un marito. In futuro, il principio da seguire dovrebbe essere quello di annullare i matrimoni di minori contratti all'estero. Il benessere dei minori e la parità di trattamento fra uomini e donne sono i pilastri della nostra società e della nostra gerarchia dei valori. I matrimoni che coinvolgono minorenni sono quindi totalmente incompatibili".

Una proposta di legge, che a novembre sarà presentata al parlamento tedesco, obbligherà tutti i servizi preposti all'assistenza ai giovani (Jugendamt) a segnalare i matrimoni di minori non appena ne vengono a conoscenza e portare ogni caso davanti a un tribunale minorile in modo che le nozze possano essere annullate. I giudici potrebbero disporre di un margine di discrezionalità per fare eccezioni solo nei casi in cui la moglie sta per compiere la maggiore età.

Il ministro della Giustizia bavarese Winfried Bausback ha detto:

"Non si tratta di una questione di tolleranza e apertura mentale, ma di protezione di bambini e minori. Abbiamo bisogno di una regola chiara: l'età minima per contrarre matrimonio in futuro sarà sempre stabilita dalla legge tedesca".

Stephan Harbarth dell'Unione cristiano-democratica ha chiesto che in Germania venga abolito il matrimonio di minori entro la fine del 2016. "Dal nostro punto di vista culturale, i matrimoni che coinvolgono minorenni sono inaccettabili", egli ha detto. "La sofferenza delle persone coinvolte richiede un'azione rapida. Le nostre proposte sono all'esame. Possiamo immediatamente legiferare. Per noi, non saranno i clan familiari a decidere su un matrimonio. Un individuo deve decidere liberamente se convolare a nozze. Non tollereremo una giustizia islamica parallela, anche per quanto riguarda i matrimoni".

Soeren Kern è senior fellow al Gatestone Institute di New York. È anche senior fellow per la politica europea del Grupo de Estudios estratégicos/Strategic Studies Group che ha sede a Madrid. Seguitelo su Facebook e Twitter. Il suo primo libro, Global Fire, uscirà nel 2016.

Argomenti correlati:  Germania
Articoli recenti di
per ricevere l'ultimo articolo per email, iscriviti alla mailing list togratuita del gatestone institute.

it